venerdì 1 giugno 2012

Escudos de Cabo Verde (la moneta capoverdiana)...dal 1977

La banca centrale di Capo Verde nasce dopo l'indipendenza nel 1975; prima di tale evento esistevano soltanto due banche portoghesi: la Banca Ultramarino e la Banca di Fomento Nazionale. La banca Ultramarino per 111 anni fu la principale istituzione bancaria dell'arcipelago; nata nel 1865 nell'isola di Santiago, Praia, e successivamente nelle isole di Sao Vicente (1894) e di Sal (1948). Il primo luglio del 1977 la banca di Capo Verde messe in circolazione le prime banconote. Non vogliamo raccontare tutta la storia della nascita dello “escudos caboverdianos” ma, fare una piccola introduzione e presentarvi delle foto delle banconote e monete di Capo Verde. Le immagini sulle banconote e sulle monete sono ispirate agli uccelli, alle navi e alle piante, che simboleggiano: 
  •  Gli uccelli: nonostante il clima secco e tropicale, Capo Verde ha una particolare e singolare fauna. Molti di questi uccelli sono in via di estinzione, come anche la tartaruga. Si cerca di prevenire e proteggerli. 
  • Le navi: la posizione geografica di Capo Verde nel corso degli anni, che è di notevole importanza, e l' emigrazione dovuta alla mancanza di risorsi naturali. 
  • Le piante: l' influenza del Sahara e le condizioni climatiche non hanno impedito la nascita e crescita di piante e fiori particolari. Spesso i nomi delle piante e dei fiori vengono attribuiti in base alle superstizioni e tradizioni popolari.
Sulle banconote sono raffigurati anche i volti di personaggi importanti nella storia di Capo Verde come ad esempio Amilcar Cabral, Baltazar Lopes da Silva, Eugenio Tavares, etc...

video


Nessun commento:

Posta un commento